Montebello domina la Valmarecchia in una spettacolare posizione panoramica. I romani nel III secolo avevano già capito che questo luogo a 500 metri sul livello del mare era praticamente inattaccabile, quindi vi costruirono una fortezza a difesa della Romagna.

 

Il nome Montebello, quindi, non sta a indicare la bellezza del luogo ma viene da Mons Belli, Monte della Guerra. Si accede al borgo fortificato da una porta e subito tutto appare per quel che è: un piccolo mondo antico composto da case basse, una torre di difesa, due tipici ristoranti, la chiesa di San Pietro Apostolo e poi il Castello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ogni anno si svolge durante il primo week end di Settembre la tradizionale festa del miele, il prezioso e dolce prodotto delle Api a cui è dedicato il Museo sito nell'antico portale di accesso al Borgo.